richiesta non vincolante
*Miglior prezzo garantito
*annulablile
de | en | it

Museo mineralogico di Tiso

Negli anni ‘70 l’ufficio turistico di Tiso organizzò un’esposizione di minerali. Quando negli anni ‘90 il collezionista di minerali Paul Fischnaller dona la sua enorme collezione di minerali al comune, questi vennero esposti in diverse stanze. Nel settembre 1999, al piano terra della casa delle associazioni, finalmente venne inaugurato il Museo mineralogico di Tiso.

La collezione è notevole ed ogni minerale è stato personalmente raccolto da Paul Fischnaller, soprattutto degne di nota sono le “Geodi di Tiso”. Le geodi, che possono raggiungere anche i 20 cm di circonferenza, si formano nelle cavità della roccia. Infiltrazioni di soluzioni saline formano minerali come l’agata e l’ametista. I minerali però non arrivano solamente dall’area di Tiso, ma anche da altre aree alpine, come altre valli dell’Alto Adige, la Svizzera , la Val d’Aosta, l’area del Monte Bianco e dall’Idar Oberstein, nel Palatinato renano.

All’inizio della visita, un filmato mostra anche una panoramica sull’origine dei cristalli. Inoltre, sotto la lente del microscopio potrete ammirare da vicino le particolarità dei cristalli. Il negozio del museo conclude la visita, nel negozio trovate ulteriori informazioni sui minerali così come souvenir, gioielli e pietre curative. Il museo organizza inoltre speciali esposizioni.

Orario d’apretura:

Da domenica delle Palme a domenica dopo Ognissanti: da martedí a venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00, sabato e domenica dalle ore 14.00 alle ore 17.00, lunedì giorno di riposo.

Ingresso:
adulti: a partire da 5,00 euro, per i bambini fino ai 6 anni l’entrata è gratuita