richiesta non vincolante
*Miglior prezzo garantito
*annulablile
de | en | it

Monte Cavallo

Leggermente al di sotto della cima di Monte Cavallo, la nostra piattaforma panoramica ha una vista a 360°. Godetevi la vista sulle montagne tirolesi, dal massiccio del Tribulaun a nord, alle Alpi dello Zillertal a est, dalle Dolomiti e le Alpi Sarentine al sud, alle Alpi dello Stubai ad ovest.
Uno splendido panorama sulle montagne a portata di mano.
In alta stagione, la seggiovia panoramica, porta fino a pochi metri sotto la piattaforma, in modo che grandi e piccini possono godere della vista panoramica. Le montagne circostanti, come indicato nei pannelli della piattaforma panoramica, ispirano e incantano. Un paesaggio montano da toccare.

ESCURSIONI CON I BAMBINI
PERCORSI AVVENTUROSI E NATURALISTICI ALL'INSEGNA DEL DIVERTIMENTO


I bambini si sentono a casa nella nostra zona escursionistica di Monte Cavallo e Ladurns. Offriamo molte attrazioni per tutte le età e un ricco programma di passeggiate che impediscono la noia. Elementi educativi e ludici si alternano lungo percorsi diversi e offrono percorsi avventurosi e naturalistici all'insegna del divertimento.
Il sentiero dell'acqua, che porta fino a Vipiteno, spiega a grandi e piccini il fenomeno dell‘ "acqua" dalla fonte fino al rubinetto di casa. Il giardino delle erbe di montagna, verso il laghetto Kastellacke, ci dà un'idea del mondo della flora di montagna e trasuda il magnifico profumo di cespugli del mondo alpino.

L’AVVENTURA SUL SENTIERO DELL’ACQUA
SCOPRITE IL PERCORSO DELL'ACQUA DALLA MONTAGNA AL BICCHIERE


Il sentiero dell'acqua da Monte Cavallo a Vipiteno permette di comprendere meglio l'acqua potabile. Scoprite il percorso dell'acqua dalla montagna al bicchiere. Perseguite il percorso dal filtraggio del terreno fino al rubinetto che fornisce acqua potabile. E naturalmente potrete gustare la nostra migliore risorsa lungo il percorso.

I più piccoli si divertiranno nel parco giochi acquatico a sperimentare la potenza dell'elemento bagnato nel gioco.
Il clou del percorso si trova verso la fine della discesa. Appena prima di raggiungere Vipiteno, si puó vedere l'impianto di acqua potabile della città. Esso, oltre a portare acqua potabile, fornisce energia elettrica per ca. 100 case. Alla fine del percorso si passa davanti ad un mulino che veniva utilizzato in passato per lo stesso scopo.

IL PERCORSO DOLOMIEU
IL PERCORSO DELLE 6 MALGHE DI MONTE CAVALLO E LADURNS.


Da Monte Cavallo a Ladurns il percorso attraversa 6 rustiche malghe fino al fondovalle della Val di Fleres. Ammirate la geologia, la natura, la flora e la fauna della zona alpina e godete dei deliziosi prodotti delle malghe dell’Alto Adige. La specialità qui è semplicemente il formaggio grigio, un formaggio molto magro fatto con latte acido, che producono direttamente i contadini di montagna. Viene servito in due versioni differenti: con aceto, olio e cipolle o semplicemente con burro fresco di montagna, che gli dá un gusto unico.

Il percorso conduce dalla stazione a monte di Monte Cavallo a sinistra alle malghe Kuhalm e Ochsenalm sotto le Cime Bianche di Telves (2588m). Da qui torniamo indietro al biotopo "Kastellacke" passando per le malghe Valmigna, un affascinante villaggio di malghe immerso tra i pascoli. Da qui, il sentiero continua in direzione di Ladurns e offre una magnifica vista sulla parete bianca e sul Tribulaun.
Dalla malga Ladurner il sentiero prosegue attraverso serpentine e passa attraverso un bosco verso la malga Allriss e, infine, alla malga Ochsenhütte in Val di Fleres. Il percorso, tuttavia, può essere scelto e accorciata a piacimento. Le famiglie e gli escursionisti improvvisati abbreviano il percorso più facilmente con gli impianti di risalita e si godono la giornata in malga.

Fatevi un’unica domanda: da dove deriva il nome Dolomieu? Il mondo della Val di Fleres è un paradiso per i geologi. Lungo la strada, l'aristocratico francese e geologo Deodat de Dolomieu, scoprí nel XVIII secolo, una nuova roccia. La roccia calcarea, che però non reagiva ai test salini, fu chiamata roccia delle dolomiti. Solo decenni piú tardi le Dolomiti, patrimonio mondiale dell'UNESCO, presero questo nome.